28 May 2016 – milan Malpensa

In 2016 non è stato un anno fortunato per l’Italia calcistica, in particolare per le milanesi. Un vero peccato perché quest’anno la finale di Champion è programmata a Milano e un’eventuale finalista italiana avrebbe goduto di un vantaggio notevole.

Il vero vantaggio l’hanno però goduto gli spotter che hanno potuto beneficiare dell’arrivo negli aeroporti di Milano di grandi quantità di charter in arrivo da Madrid per consentire ai tifosi delle 2 finaliste (Atletico Madrid e Real Madrid) di assistere alla partita.

Il tam-tam si è sparso velocemente e nei giorni precedenti giravano su internet varie liste di aerei delle più strane compagnie in arrivo. Sicuramente le piste di Malpensa consentivano di vedere la varietà più ampia e quindi la decisione era presto presa. Decidevo di anticipare molto l’arrivo sulla classica collinetta di Ferno per potermi accaparrare i posti migliori. Purtroppo la realtà mi aveva preparato la sorpresa: già alle 6,00 i parcheggi erano esauriti e la gente si accalcava in ogni angolo. Spotter da ogni dove erano stipati dappertutto: qualcuno arrivava anche da Svizzera, Francia e Germania!!!

Il meteo non era ideale: cielo chiuso e nuvole bianche rendevano lo sfondo veramente deprimente, ma almeno non pioveva. I primi voli interessanti si mostrano intorno alle 6,30 con un ‘737 completamente bianco e, subito dopo, un gemello della ENTERair. Prima delle 7,00 si fa vedere anche un ‘340 Iberia. Tutti hanno gli occhi incollati a Flightradar24 dove si seguono gli arrivi. Oltre ai voli dei tifosi arriva il normale traffico di Malpensa, sempre interessante. Wide e narrow bodies sui sentieri di atterraggio dell’aeroporto della brughiera. Come di consuetudine la maggior parte degli atterraggi avviene sulla 35R e quindi a favore dei fotografi. Il sole tarda a farsi vedere. Per fortuna comincia a far capolino giusto per illuminare un ormai rarissimo ‘747-400 ex-Saudia dirottato causa nebbia da Lourdes. Is’ solo il primo di una bella serie di Jumbo fra cui 4 esemplari della spagnola Wamos e un cargo 747-800 della giapponese NCA. Fra le altre rarità un Airbus 310 della SATA Internacional, un ‘330 della Orbest, un Airbus 320 della Small Planet, un B 737 della TravelService e un ‘340 della PlusUltra.

Con il mutare delle condizioni di illuminazione cambia anche il punto delle fotografie e mi porto quindi a fotografare i decolli dalla 35L, di fianco all’ex centro equipaggi di Alitalia. Qui i movimenti più interessanti sono stati sicuramente un Ilyushin Il 76TA Volga Dnepr e un Airbus A 340 Qatar.

Alla fine una bella giornata con un discreto bottino nel carniere fotografico

A voi…..

 

YouTube
Instagram