2012 – Un Mriya a Malpensa

31 marzo 2012 – Milano Malpensa

La notizia corre nel circuito degli appassionati: a Malpensa è atterrato “l’Antonov”.

Di Antonov ce ne sono tanti ma fra tutti uno è il più ambito: il 225, il Mriya (sogno). L’aereo più grande del mondo.

6 motori da oltre 23 ton di spinta ciascuno, 84 mt di lunghezza per quasi 90 di apertura alare. Un peso a vuoto di 285 tonnellate che possono diventare 640 al decollo !!!!

Insomma….un occasione così non si può perdere.

L’aereo è parcheggiato accanto all’area cargo, nella zona a sud-ovest dell’aeroporto. Il muso aperto, in attesa di ingoiare il carico eccezionale, costituito da un reattore per un impianto petrolchimico del Texas, del peso di 130 ton e lungo 28 mt. Oltre a questo c’è anche uno Stripper da “sole” 50 ton.

Il carico dovrebbe cominciare alle 10, ma quando arrivo le operazioni sono ferme: il ritardo è grande e mi faccio l’idea che le operazioni ritarderanno il decollo di un bel po’.

Ne approfitto per fotografare il traffico di Malpensa che è sempre vario e interessante. Oggi c’è anche il volo inaugurale della rinata Livingston e il nuovo Airbus 320 viene fatto passare sotto un arco d’acqua prodotto da due camion dei Vigili del Fuoco.

La mia impressione trova conferma su Internet: il decollo è ritardato alle 19,00. Dal parcheggio della zona Cargo fotografo le operazioni di carico e mi sembra che procedano a rilento. Per me si va anche oltre le 20,00.

Mi sposto a fotografare i decolli nell’area equipaggi di volo, a nord-ovest (proprio sotto Volandia). E’ l’ora del tramonto e le foto sono bellissime.

Alla fine il decollo è programmato per mezzanotte: troppo tardi per le foto.

Me ne torno a casa comunque soddisfatto: alla prossima Mriya…….