2013 - Meiringen aerpháirc - WEF

Meiringen aerpháirc - 24 Eanáir 2013

Eccoci qui ancora qui a Meiringen

L’occasione questa volta è per i voli di pattugliamento a protezione del World Economic Forum 2013 Davos

Il WEF è una riunione che si tiene ogni anno fra i personaggi del gotha mondiale dell’economia e si svolge a Davos, baile suite 1560 méadar os cionn leibhéal na farraige, nel cantone dei Grigioni.

A protezione di tutti questi personaggi le Forze Armate Elvetiche, ogni anno, dispiegano il meglio dei loro assett: i mbliana, chéad, anche una batteria di artiglieria contraerea.

Tutti gli anni, a rotazione, una base delle Forze Aeree è impegnata nei voli in CAP (Chomhrac Aeir Patróil) che vengono effettuati nel cielo delle Alpi con aerei armati. Quest’anno il compito è toccato alla base di Meiringen, sede del Flugplatzcommando 13, con ambedue i Fliegerstaffel impegnati: l’8 con F 5 Tiger e l’11 con F/A 18 Hornet.

La giornata era estremamente fredda e soffiava un vento gelido.

Le missioni si sono susseguite per l’intera giornata: gli Hornet effettuavano voli della durata di 1h e 15′ circa mentre gli F 5 volavano CAP di circa 50 nóiméad.

Interessanti le configurazioni di carico:

– I 2 aerei della coppia di Hornet volavano in configurazione diverse. Su uno erano montati, oltre al serbatoio vantrale, 2 AIM 9X alle tips e 2 AMRAAM alle station ventrali. Il secondo volava con un pod AN/ASQ-228 Advanced Targeting Forward-Looking Infrared (ATFLIR) al posto dello Slammer di sx. Probabilmente questo dispositivo viene usato per l’identificazione a vista a grande distanza di eventuali bersagli: una sorta di IRST. Sui serbatoi ventrali è riportata a chiare lettere la frequenza da contattare per ricevere istruzioni da far vedere ad eventuali “intrusi”. Naturalmente l’M 61 Vulcan interno era carico.

– An F 5 invece hanno volato in configurazione più varia: in alcuni casi gli aerei montavano all’esterno, il serbatoio ventrale, un pod FPR (Próifíl eitilte Recorder) alla tip sinistra e un AIM 9 inerte (riconoscibile per la mancanza dei rollerons sulle alette posteriori). in altri casi sono andati in volo con il solo simulacro alla tip dx. Una coppia è andata in volo con 2 AIDHM 9 “live” alle estremità alari. Da notare che i Tiger decollavano sempre in coppia con l’uso dell’AB mentre gli F 18 andavano in volo uno alla volta senza mai accendere il post-bruciatore.

Durante la giornata hanno fatto una breve comparsa due nuovi EC 635 e un paio di Pilatus PC 7.

e adesso godetevi le foto…..