Witt ore airfield – 29 June 2013

Deinde melius tempestas (paulatim,) et quasi festum celebrantes diem, et non possunt. Nam primo quidem, ut volitent quidam auctores sunt, quis elit, minus:, aliquid calefieri’ in corde, et artus,. Ubi volumus aliquid magis et !

Et saturati sunt,: In hiis omnibus 4 si arrampica nel cielo e comincia a fare passaggi sul pubblico in diverse configurazioni. Purtroppo conclude la sua esibizione ingaggiando il cavo (come s’altronde si conviene ad un purosangue imbarcato come lo Skyhawk) e facendo ritorno al parcheggio in rullaggio sulla pista.

Entrano in campo le vedette: 4 F 4 Phantasma!!! Lo Special Color blu, quello in mimetica NATO, un monogrigio attuale, et, quod valde dolendum, al posto del Lizard (ha avuto problemi alla messa in moto) lo special grigio e giallo. Poco male: dopo un podi passerella il ruggito dei J 79 si fa sentire e lunghe lingue di fuoco si accendono dietro gli aerei che si avventano, uno alla volta, nel cielo.

Gli aerei si presentano in formazione sul cielo, con carrelli retratti ed estratti finchè, in lontananza, compaiono 2 Typhoon che prendono il posto di 2 Phantom e ai quali viene, idealmente, passato il testimone.

A questo punto cominciano una serie di passaggi mozzafiato di un aereo alla volta, tutta canna, e virate tirate con abbondanti nuvole di condensa. Sembrerebbe che l’anziano guerriero abbia ancora diverse frecce al suo arco.

L’esibizione in volo si conclude con l’atterraggio di tutti i Phantom e l’ennesima passerella.

Si chiude un era anche in Germania. Come in Italia nel 2004 per il ‘104, anche i tedeschi lasciano con rammarico un vero purosangue.

Speriamo che il Typhoon possa essere un degno erede

Ad te imaginibus

 

YouTube
Instagram