In quarta elit P72A, traditur plus ultima figura Capability, vertentis perficit cursum navium nulla desiderata est de 41st Wing Sigonella

Is’ XI Februarii super terram 2021, in Sigonella Base, praetorium41StormoAntisome Air Force, et tandem ad elit taceantur reliqua quarta est ProgramP72A. Primum in quattuor elit P72As uenisse Siculos 25 November 2016, similitudo deducere in reponenda sunt notiones BR-Maritime Antisubmarine MCLAtlantic.

Post initium temporis experientiam perficiendis, quodP-72A coepit operating in vita reali missione est, 7 December 2017, reciproca generavit paulatim elitAtlanticet resettinggap Donec eget operativus secundumISTAR (intelligenti, custodia circumdant, Et acquisitionem scopum Reconnaissance) et operam rebuseripe quaerere et mari.

Secus tres priorem, P72A tardus autem traditus est, ut dicitur in configurationePlus finalem, con l’implementazione di numerosiupgrade su sensori, sul sistema di missione e sulle capacità di integrazione e comunicazione, rendendolo ancora più efficace dal punto di vista operativo. La consegna alla Forza Armata dell’ultimo velivolo ha contestualmente avviato un programma diretrofit per i precedenti assetti, configurati inInitial Capability (IC), con l’obiettivo di portarli nel più breve tempo possibile all’ultimostandard FCplus e consentire al Reparto il raggiungimento dellaFull Operational Capability con l’espressione della piena capacità operativa del41Stormo.

La complessasuite di sensori di cui è dotato il sistema d’arma ha permesso inoltre di ampliare notevolmente lo spettro di missioni in cui il velivolo può essere impiegato. Praesertim, la spiccatacapacità net-centrica del sistema ne ha già consentito l’impiego in scenari sia di esercitazione che reali complessi, caratterizzati dall’integrazione con numerosi assetti delle Forza Armata, in contesti sempre piùjointcombined edinteragency, caratteristica di tutte le operazioni moderne. Contestualmente, prosegue lo studio per l’ampliamento dello spettro di impego dell’assetto in nuove tipologie di missione in cui il velivolo può esprimere efficacemente il proprio contributo per la difesa degli interessi vitali del Paese.

Gli equipaggi del P-72A del 41° Stormo A/S sono formati da ufficiali piloti e sottufficiali operatori che appartengono sia allaclassem che allVictrix. Si tratta di una peculiarità che, ormai da molti anni, costituisce un esempio di sinergia ed integrazione tra due Forze Armate, ben collaudato ed efficiente e che si pone in netto anticipo rispetto all’attuale impulso interforze dello strumento militare.

Per questo motivo, a seguito dell’istituzione nel 1957 dell’Aviazione Antisommergibile, il 41° Stormo mantiene, ancora oggi, una veste tipicamenteinterforze e perfettamente integrata attraverso il connubio tra due Componenti (AM e MM).

fontibus
illud: Victrix – 41° Stormo Sigonella – 1°Lgt Carmelo Savoca
photo: Et Air Force AviaSpotter.it