25 December 2020

Negli ultimi giorni di dicembre è stato ufficialmente consegnato alle Forze Aeree Russe il primo esemplare di serie del nuovo caccia russo di 5ª generazione di Sukhoi, il Su 57 Felon.
Flyet er nu ved det 929. State Flight-Test Center i Achtubinsk (areal’ af Astrachan ') som i praksis er den overvejelse, som eksperimentel flyafdeling af’ Aeronautica Militare Italiana e opera sull’aeroporto che si può vedere alle coordinate 48°18’08.0″N 46 ° 13’03.0″Det di Google Maps, nær grænsen til Kasakhstan (in un piazzale sono ben visibili 4 degli 11 prototipi dell’aereo). I den officielle erklæring blev det også rapporteret yderligere 4 esemplari saranno consegnati nel 2021. Jeg husker den første prototype af Su 57 er fløjet nu 11 år siden, den 29 Januar 2010, e il percorso di sviluppo è stato piuttosto tormentato e non del tutto concluso. Gli attuali velivoli di serie, bl.a., montano motori Saturn AL-41F1, non definitivi e depotenziati rispetto ai Izdeliye-30 che arriveranno solo nel 2022.

Nelle immagini del Ministero della Difesa russo, si può vedere l’aereo (con codice blu-01) accanto ad un MiG 31, all’arrivo sull’aeroporto di Novosibirsk-Tolmačëvo, destinazione finale di tutti primi esemplari della macchina.

Maggiori particolari della macchina si possono apprezzare nel bellissimo servizio realizzato dalla giornalista di RT Julia Shapovalova. Il video ha suscitato diversi commenti in madrepatria, relativi al fatto che l’affascinante giornalista ha avuto accesso anche al cockpit del Felon, violando così i segreti del nuovo caccia.

Sicuramente la macchina è molto avanzata e più volte nel video viene comparata ai non più recentissimi F 22 Raptor e F 35 Lightning II occidentali. Rimane da capire il reale potenziale tecnologico dell’aereo russo visto che, nu, luftkampe afgøres over lange afstande og mere og mere sjældent vil manøvrerede kampe blive set, hvor vinderen er kanonskuddene og ikke en missil, der er affyret flere titalls kilometer væk, måske mens du er beskyttet mod snigende færdigheder og elektroniske modforanstaltninger.

Kilder:
Video: Russisk forsvarsministerium og RT
Tekst og fotos: AviaSpotter.it

YouTube
Instagram