La consegna dell’Eurofighter, destinato al 51° Stormo di Istrana, rappresenta un traguardo raggiunto grazie alla stretta collaborazione e sinergia tra l’industria nazionale e la Forza Armata

Decollato dallo stabilimento di Caselle (TO), l’ultimoEurofighter Typhoon prodotto da Leonardo è stato consegnato, nel corso di una cerimonia venerdì 23 Ekim, all’Aeronautica Militare. Il velivolo sarà uno deicaccia intercettori quotidianamente impegnati nella protezione dei cieli del nostro Paese. Presenti all’evento il Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare, Takım Hava Kuvvetleri Genel Alberto Rosso, e l’Amministratore Delegato diLeonardo, Alessandro Profumo.

La consegna di quest’ultimo velivolo, che va a completare la flotta degli Eurofighter che costituiscono il principale strumento dell’articolato e complesso sistema di difesa aerea nazionale e della NATO, rappresenta una pietra miliare per il programma“. Queste le parole del Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare, hava kuvvetleri Genel Alberto Rosso, a margine della cerimonia di consegna del velivolo, destinato al51° Stormo di Istrana. “Il velivolo, che ha dato prova di essere una macchina affidabile, flessibile e versatile, si appresta ad affrontare nuove sfide tecnologiche per continuare a garantire al meglio la sicurezza dei cieli italiani e la difesa degli interessi nazionali, grazie ad una gamma ampia di capacità operative complementari a quelle didifesa aerea, dallIntelligence Surveillance Reconnaissance(ISR) fino allattacco al suolo(swing role). Le capacità che questo assetto è in grado oggi di esprimere sono il frutto della stretta e proficua collaborazione tra lindustria aeronautica nazionalee l’Aeronautica Militare; una sinergia che, oltre a sostenere e potenziare con sempre maggiore vigore ilsistema Paese”, contribuisce in modo determinante ad assolvere la nostra missione, lasicurezza dei cittadini.”

Il percorso di collaborazione che celebriamo oggi, rappresentato da un aereo dalle capacità straordinarie, è frutto di una visione strategica sovranazionale di lungo periodo, politica e industriale, che ha consentito all’Europa di disporre di un proprio asset per la sicurezza e di beneficiare di un programma che ha saputo essere un acceleratore tecnologico e un motore di sviluppo unico nella storia del nostro continente“, ha dichiarato Alessandro Profumo, Amministratore Delegato di Leonardo. “L’Eurofighter Typhoon sarà elemento cardine nel percorso di innovazione volto a salvaguardare la piena sovranità tecnologica europea nei prossimi anni“.

L’Euro Fighter nasce come una piattaforma aperta, con un programma di aggiornamento e miglioramento tecnologico ben definito, che ne garantisce la competitività durante tutto il ciclo di vita. Tecnologie costantemente in evoluzione, sia a bordo del velivolo sia nell’ambito del supporto logistico, ne aumentano l’efficacia operativa, le capacità di sopravvivenza e l’economia di gestione. Il programmaEuro Fighter costituisce il fulcro dellatecnologia aerospaziale e di difesa europea e come tale fornisce alle industrie coinvolte unprimato tecnologico che sarà garanzia di competitività in numerosi programmi futuri di prossima generazione.

Leonardo con le sue attività, realizza circa il 36% del valore dell’intero programma, con un ruolo chiave nella componente aeronautica e in quella dell’elettronica di bordo, şirketi iki ana sensörden sorumlu gören (radar ve IRST) ve aviyoniğin temel parçaları. Leonardo aynı zamanda evriminin kahramanıdır.’Euro Fighter, yeni AESA elektronik tarama radarı sayesinde (Aktif elektronik taramalı Dizisi) hangisi artarverim ve önümüzdeki on yıl için önemli bir uluslararası pazar sağlamak amacıyla uçağın rekabet gücü. Caselle fabrikasında,Euro Fighter Kuveyt Hava Kuvvetleri'ne gönderilmiş, bu son derece gelişmiş konfigürasyonda ilk teslim edilecek

Eurofighter programı tarafından yönetilmektedirkonsorsiyum Eurofighter GmbH, şirket merkezi Münih (Almanya) Leonardo'nun katıldığı, BAE Systems e Airbus Defense & Uzay Almanya ve İspanya için. Hükümet tarafından, NATO ajansı tarafından yönetiliyorEuro Fighter & Kasırga Yönetim Ajansı (NETMA), dört katılımcı ülkenin Hava Kuvvetlerinin tedarik ihtiyaçlarını karşılamak için kurulmuş: İtalya, İngiltere, Almanya ve İspanya.

Dört ülkeye ek olarakortak, 472 sipariş vermiş olanlarTayfun, uluslararası müşteriler bugün Suudi Arabistan'ı içeriyor (72 uçak), Avusturya (15), Umman (12), Kuveyt (28) e Katar (24), Toplamda 623 sıralı uçaklar.

İstihdam açısından, Eurofighter programı şunlardan fazlasını içerir: 100 bin kişi 20 İtalya'da bin (doğrudan istihdam arasında, dolaylı ve uyarılmış), Bölgede eşit tahmin edilebilecek bir dağılım ile 50% Kuzeyde ve al 50% Merkezde / Güneyde.

IçinTayfun imalatta da çalışıyorlar 400 sağlayıcılar, olan 200 İtalya'da.

kaynak:
metin: Hava kuvvetleri – Kamu bilgilendirme ofisi – Roman
Fotoğraf: Hava kuvvetleri

Tarafından Fabio Tognolo

YouTube
Instagram